Blog Eventi I miei servizi Le mie attività
Giuliana Masutti
+39 348 37 19 215
info@giulianamasutti.it

X
Giuliana Masutti Io,
Giuliana

Il mercato del turismo sta profondamente cambiando.

Il turista non si accontenta più di visitare, osservare, ascoltare, ma desidera immergersi nei luoghi, tra le genti e nelle tradizioni: vuole vivere esperienze interessanti, autentiche, irripetibili.

Vuole raccogliere conoscenze, emozioni e relazioni. Cerca benessere non solo nell’esperienza, ma anche nel cambiamento interiore che questa gli genera.

In fondo è un po’ il bisogno di trasformarsi per potersi scoprire e ritrovare.

In questo contesto rivestono un’importanza fondamentale le relazioni di reciprocità, cioè i rapporti basati su accoglienza, ascolto, condivisione, scambio.

Cibo e vino sono per eccellenza elementi che in ogni contesto generano convivialità e favoriscono lo sviluppo di relazioni. E che rendono attraente e unico il nostro Paese

L’importanza dello sviluppo del turismo nel mondo rurale per la crescita dei territori, è stata sancita anche con la recente introduzione a livello normativo, dell’Enoturismo, con cui si  si intendono tutte le attività di conoscenza del vino espletate nel luogo di produzione, le visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili alla coltivazione della vite, la degustazione e la commercializzazione delle produzioni vinicole aziendali, anche in abbinamento ad alimenti, le iniziative a carattere didattico e ricreativo nell’ambito delle cantine”.

Per questo motivo le esperienze che riguardano l’agroalimentare ed il settore enogastronomico sono tra quelle che riscuotono maggiore interesse turistico. E sono quelle di cui mi occupo anch’io.

 

Quali esperienze legate a cibo e vino?

Prestando sempre grande attenzione al rispetto delle normative vigenti, le proposte sono infinite perché ogni territorio ha le sue peculiarità.

Il turista si può ad esempio immergere nel mondo rurale e partecipare a pratiche agricole.

Può assistere a feste della tradizione e condividere ricostruzioni storiche di momenti di vita contadina e di trasformazione dei prodotti.

Può imparare a cucinare pietanze con prodotti locali e partecipare a degustazioni.

E molto altro ancora.

L’offerta turistica può anche raggruppare esperienze di filiera (es. produzione materia prima, trasformazione artigianale, preparazione piatti), produzioni differenti (es. vino, formaggi, salumi, confetture), di diversi territori (es. di montagna, collina, pianura, litorale) o ancora esperienze che mettono insieme le diverse peculiarità di uno stesso luogo (es. culturali, artistiche, culinarie).

Di conseguenza l’offerta può articolarsi attraverso una rete di imprese di uno stesso settore (es. agricolo) o di più comparti produttivi (es. agricolo, artigiano, turistico) che collaborano tra di loro in un unico progetto.

La costruzione di prodotti di turismo esperienziale rurale è quindi una bella occasione per creare relazioni e reti anche tra imprese del territorio!

 

Quali vantaggi otterrai dal turismo esperienziale?

 

Per le imprese

  • possibilità di comunicare la loro storia e di far conoscere i loro prodotti in modo innovativo ed incisivo
  • valorizzazione delle loro produzioni e del legame dell’azienda con il territorio
  • opportunità di creazione di nuove collaborazioni con altre imprese

 

Per Enti ed Associazioni

  • la possibilità di sviluppare ed animare nuovi progetti in un settore in forte espansione dando valore al territorio, alle sue persone e creando nuove opportunità occupazionali.

 

Quali sono i miei servizi per il turismo esperienziale?

Per imprese che vogliono far crescere un nuovo modo di fare turismo creando valore per il loro territorio

  • Consulenza su idee progettuali ed analisi fattibilità per la costruzione di prodotti turistici di tipo esperienziale
  • Supporto nella realizzazione dei prodotti
  • Ricerca operatori turistici locali interessati alla promozione e vendita dei prodotti
  • Stesura progetti per domande di contributo su canali di finanziamento regionali e nazionali

 

Per Enti, associazioni, ecc. che vogliono promuovere nuove attività sul territorio

  • Docenze su potenzialità di sviluppo del turismo esperienziale nell’agroalimentare
  • Incontri informativi con imprenditori
  • Stesura di progetti per lo sviluppo di attività di turismo esperienziale sul territorio

 

Perché scegliere me?

In ogni progetto che sviluppo metto la mia profonda conoscenza del settore agroalimentare e la mia lunga esperienza diretta di gestione dei processi della filiera e delle reti d’impresa.

Sono Operatrice qualificata di Turismo Esperienziale nell’ambito del Progetto Artès.

Clicca qui per guardare un esempio di Storia Artès >>

 

Contattami!