Il cibo può essere raccontato da tanti punti di vista, per i suoi aspetti tecnici, scientifici, ambientali, culturali e artistici.

Dal confronto tra professioniste e imprenditrici lombarde e friulane, tra cui la sottoscritta, è nato il progetto DONNE DEL CIBORacconti di cultura alimentare, che si propone di affrontare e unire diverse tematiche legate alla nostra alimentazione.

La chiusura generale di emergenza per il Covid-19 ha fatto scoprire le grandi potenzialità del web, avvicinato molte persone alla formazione a distanza e aperto nuove strade alla divulgazione. Anche noi Donne del cibo ci siamo incontrate “virtualmente” e guardandoci in viso attraverso lo schermo, abbiamo appunto sviluppato la proposta di un viaggio con il cibo, alla ricerca di conoscenza e sostenibilità, con una prima serie di incontri on line, rivolti ad operatori della filiera agroalimentare e della ristorazione, a insegnanti, a cittadini e consumatori.

Per la presentazione di relatrici e contenuti delle diverse tappe del viaggio, lascio però la parola alle dirette interessate. 

TAMARA GAIATTO   Sono un’appassionata di storia del cibo, specializzata in Storia dell’Arte, impegnata in attività culturali presso biblioteche e musei.  Il 12 ottobre tratterò il tema L’Arte racconta il cibo e, seguendo il filo della storia, vi porterò a scoprire i molteplici significati culturali del cibo che gli artisti hanno voluto trasmetterci, dal valore simbolico dei cibi, alle abitudini alimentari, ai riti della convivialità.                       

ALESSANDRA DISNAN   Sono laureata in Scienze Gastronomiche, giornalista e ho maturato diverse esperienze di lavoro nel food&beverage. Con il mio studio Make it Food, seguo la comunicazione per imprese del settore. Il 19 ottobre curerò l’incontro sul tema Dal cibo per la sopravvivenza al (troppo) piacere del cibo e quindi vi racconterò del cambiamento del ruolo del cibo, da elemento di pura sopravvivenza nel passato, alla sua eccessiva presenza, con conseguenze non sempre piacevoli per individui e società, nella vita dei nostri giorni.

GIULIANA MASUTTI    Eccomi qua! Sono perita agraria, consulente di imprese dell’agroalimentare, formatrice e mi occupo di divulgazione anche attraverso questo blog. Il 26 ottobre vi parlerò di Produzione agricola e filiera del cibo , un argomento che mi sta molto a cuore perché, nel corso degli anni, ho visto da vicino la trasformazione dell’agricoltura e la scomparsa di filiere locali, oggi assolutamente da recuperare per una maggiore sostenibilità del nostro sistema alimentare.

VIRGINIA ZANNI  Sono ricercatrice in Biotecnologie Agrarie all’Università di Udine. In particolare mi occupo di fattori di stress e salute delle api mellifere, ma curo anche attività di formazione e divulgazione. Il 2 novembre affronterò  il tema E se sparissero le api? Parlerò delle cause di stress e moria di questo insetto e della sua importanza per l’ambiente e per la produzione del cibo in agricoltura. Vedremo insieme cosa possiamo fare per aiutarle e per garantire una convivenza armoniosa tra uomo e ambiente.

SOFIA QUALIZZA   Sono agronoma, insegnante e perita estimatrice in campo agricolo. Ho una passione per le vecchie varietà di frutta, che raccolgo e coltivo in un mio piccolo frutteto. Il 9 novembre, nell’incontro In frutticoltura la novità non è modernità, vi illustrerò caratteristiche e pregi delle vecchie cultivar, purtroppo sostituite nel corso degli anni da nuove varietà più idonee alla frutticoltura intensiva, oggi riscoperte anche per la valorizzazione dei territori di provenienza.

FRANCESCA DE VECCHI   Sono tecnologa alimentare, formatrice e comunicatrice scientifica. Mi occupo da sempre di cibo: prodotto e raccontato. Con Elena Consonni ho fondato e gestisco la piattaforma Formalimenti che propone corsi on line per gli operatori del settore alimentare. Il 16 novembre vi parlerò de La dieta mediterranea per la salute dell’uomo e del pianeta, dei suoi ingredienti e di come integrarli tra loro. Scopriremo i motivi per cui la dieta mediterranea è sostenibile e ancor oggi uno degli stili alimentari più consigliati al mondo.

ELENA CONSONNI   Sono laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari, giornalista e formatrice. Scrivo di cibo, vino e tutto quello che gira loro intorno. Sono cofondatrice con Francesca De Vecchi della piattaforma Formalimenti. Il 23 novembre terrò l’incontro dal titolo Smaltire bene: recuperare e riciclare i materiali di confezionamento, in cui vi spiegherò come smaltire correttamente l’imballo dei nostri alimenti e contribuire così alla tutela ambientale.

Le lezioni sono programmate in orario serale dalle 20,30 alle 22,00, con agevolazioni di prezzo per chi si iscrive a più appuntamenti.

Gli incontri  possono aiutare cittadini, divulgatori ed operatori della filiera ad acquisire consapevolezza sul valore culturale, ambientale e sociale del cibo, ma anche a raccogliere elementi utili per la promozione, più o meno diretta, di prodotti ottenuti con pratiche sostenibili.  Una maggior conoscenza può inoltre indurre noi consumatori ad assumere comportamenti corretti e ad effettuare responsabilmente i nostri acquisti.

Come vedete ci sono tanti buoni motivi per iscriversi, vi aspettiamo on line!

 

Per informazioni: info@formalimenti.it – 340 3448272

Nota: clicca sulle parti evidenziate in verde azzurro per approfondire l’argomento!

 

28 agosto 2020